Reumatologia - ECOET.IT - Dr.Ersilio Trapanese ecografia clinica e ecointerventistica

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Reumatologia

Studi

Ecografia in Reumatologia
LO STATO DELL'ARTE


Questo mio studio ha suggerito alcune riflessioni che appaiono giustificate dalla mia lunga esperienza di Ecografista, abituato ad indagare nelle zone grigie, di non conoscenza, dell' apparato muscolo scheletrico.
In questi ultimi anni lo stupore del radiologo é quello di constatare come l' imaging abbia ormai superato l'ambito traguardo di riconoscere ed interpretare la morfologia e la funzione dei vari organi ed apparati e ciò grazie alle tecnologie sempre più nuove, che presentano potenzialità, quasi illimitate, di vedere in tridimensionale, di interpretare il funzionale microscopico, di avvicinarci all' istologico.
Da tali riflessioni hanno origine il valore e l 'efficacia di questo lavoro che, proprio in tempi di "veder facile" della semiotica radiologica pluritecnologizzata, ci invita a partire dalla semeiotica del "sospetto clinico".
La possibilità di una early diagnosis dell' artrite reumatoide e degli altri reumatismi infiammatori è fondamentale nella diagnosi precoce, prima che si arrivi al danno anatomico. Tutti questi aspetti sono finalizzati ad una diagnosi precoce, che é il presupposto per una migliore efficacia dei trattamenti tradizionali e di quelli innovativi. In questo scenario, la diagnostica per immagini gioca un ruolo fondamentale, sia con la radiologia tradizionale, sia con le tecniche più avanzate quali l' ultrasonografia e la RMN.

Con l'esame  CEUS  in genere non è necessario alcuna specifica preliminare indagine bioumorale e l'esame viene completato nell'arco di  4-5 minuti.

Atrite Reumatoide - Artrite in Psoriasi Studio dell'unghia psoriasica


La possibilità di identificare precocemente una artrite e di definire il tipo e il grado di attività, può permettere di pianificare una terapia adeguata, di monitorarla nel tempo e quindi di prevenire i danni causati dalla malattia bloccandone l'evoluzione.

STUDIO ARTERIOLE SINOVIALI:
Ad esempio il PowerDoppler permette di studiare il flusso del macrocircolo, mentre le microbolle utilizzate come agente di contrasto si comportano approssimativamente come eritrociti, permettendo di studiare la microvascolarizzazione dello spazio sinoviale nelle piccole articolazioni. Quindi la misurazione del flusso sanguigno della membrana sinoviale è stata proposta come indicatore per definire l'attività della malattia e la severità della sinovite.

NEOANGIOGENESI E FLUSSO:
Lo studio da me effettuato su oltre 100 articolazioni, mi ha permesso di identificare 4 parttern di enhancement ed un Algoritmo Sperimentale (da me definito "UEW" Ultrasound Energy Waterfall - (Cascata energetica degli ultrasuoni) per dimostrare che l'analisi dinamica della perfusione permette di  caratterizzare l'attività sinoviale e quindi  la diagnosi precoce. (stadio early)
fondamentale, sia con la radiologia tradizionale, sia con le tecniche più avanzate quali l' ultrasonografia e la RMN.

Con l'esame  CEUS  in genere non è necessario alcuna specifica preliminare indagine bioumorale e l'esame viene completato nell'arco di  4-5 minuti.

Condividi Pagina
 
Torna ai contenuti | Torna al menu